Archivi tag: web

Imbecilli e dintorni

I buonisti, a detta del popolo dei social e del Web in genere, sono essenzialmente coloro che ostentano sempre e in ogni circostanza posizioni antiomofobe, antirazziste, antispeciste, antimaschiliste, indirizzati perennemente al rispetto e al civismo. Del buonismo si sottolinea in tutti i dizionari, in modo più o meno esplicito, l’eccesso. Il punto fondamentale è interrogarsi su chi misura tale eccesso. Risposta: i cattivisti. Il tratto specifico di questi ultimi è la sovrabbondante intolleranza che tocca punte di fanatismo, tranne che non abbiano a cuore un argomento specifico che li coinvolge personalmente a tal punto da passare -soltanto in quel caso- alla sponda del buonismo. Ma i cattivisti vanno oltre. Espatriano in altri campi del sapere, migrando con la loro ignoranza… Continua a leggere »
Pubblicato in Temi | Contrassegnato , , , , , , , , | 3 commenti

Sulla bruttezza

Platone aveva posto la Bellezza tra le idee-valori, poiché «alla sola bellezza toccò il privilegio d’essere la più manifesta e la più amabile » (Fedro, 250 D14-16). Avrebbe però dovuto tenere in considerazione la Bruttezza. Non quella che lascia indifferenti, ma quella estrema che sconcerta. Anche la Bruttezza ha avuto in sorte il privilegio di essere la più manifesta e la più detestabile.
Il commercio vacuo di pensieri a buon mercato, il linguaggio ridotto a mezzo di trasporto, la saggezza sorretta da analfabetismo visivo ed edonismo innaturale, la volgarità del gusto, l’ignoranza che si bea di se stessa, la chiacchiera che si sostanzia in sentenze dall’italiano improbabile, la cafoneria come cifra della propria identità, l’anonimato della vigliaccheria, tutto questo è… Continua a leggere »
Pubblicato in Temi | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 4 commenti

Depressione virtuale

Da anni non guardo più la televisione. Neanche il telegiornale. Sono abbonata al Fatto Quotidiano che scarico in pdf, anche se mi arriva da qualche tempo il cartaceo sin nella buca delle lettere, giusto per il piacere di aprirlo con la dimestichezza di chi ormai ha tanti anni di addomesticamento-quotidiano sulle mani. Lo ammetto, sono stata troppo concentrata a dimostrare a me stessa e al mondo l’inganno della televisione, che manipola, controlla, disciplina, omologa, dirige i cervelli. Lo penso ancora. Stamane però mi sono svegliata con un pensiero fisso. La Rete. Ho cominciato a figurarmela come una grande ragnatela che avvolge il mondo con una trama sempre più fitta, sino a stritolarlo, soffocarlo, mangiarlo e alla fine defecarlo… Continua a leggere »
Pubblicato in Dintorni | Contrassegnato , , , , , , | 5 commenti