Archivi tag: Pippo Montalbano

La città di Pirandello sfratta il Piccolo Teatro Pirandelliano. Non serve più

(Pubblicato su Teatro.org il 17 maggio 2012) Sul quotidiano agrigentino Bella Ciao il 12 maggio scorso è uscito un articolo a firma di Elio Di Bella – Cultura ad Agrigento. Promesse elettorali e sfratti reali -, in cui si raccontava dello sfratto alle scenografie della compagnia Piccolo Teatro Pirandelliano, oggi denominata “Città di Agrigento”. Una compagnia, questa, che ha fatto la storia della città e che ha permesso a Pirandello di continuare a vivere tra la sua gente. Per decenni il Piccolo Teatro ha realizzato la Settimana Pirandelliana, una rassegna teatrale estiva nei pressi della casa del grande drammaturgo e alla simbolica ombra del pino secolare, nella zona denominata Caos. E tutto era realizzato all’insegna dello stile… Continua a leggere »
Pubblicato in Eventi | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Quando a essere sfrattato è Pirandello

Nella nostra ridente cittadina, dove i politici hanno preso l’abitudine di usare un vocabolario appropriato per prendere per i fondelli la gente, con l’uso di parole e definizioni come “volàno”, “sinergie”, “protocolli d’intesa”, mi fa specie che ancora non abbia sentito una frase del tipo “appronteremo un protocollo d’intesa che possa creare nuove sinergie che servano da volano al rilancio della compagnia del Piccolo Teatro”. Il problema è che al momento i nostri politici sono troppo concentrati sul Centro storico giurgintano.  Qualcuno ha infatti fatto loro presente che non si tratta di vecchie rocche o “terra vecchia”, ma di monumenti storici e che, anziché farli crollare o raderli al suolo, sarebbe bene -oltre che opportuno- recuperarli al vecchio… Continua a leggere »
Pubblicato in Filosofia | Contrassegnato , , , , , , , , | 11 commenti

L’eterno Liolà della Valle

Essere attori può voler dire poco in certi casi, anche quando si è bravi. È una professione che nell’immaginario collettivo rimanda all’apparenza, alla finzione e nel linguaggio ordinario approda persino a un’accezione dispregiativa che riguarda una certa mistificazione della realtà. È questa la ragione per cui dire che Pippo Montalbano era un attore non è abbastanza. È necessario allargare l’orizzonte e spiegare a chi non lo conosceva che in questo caso una vita dedicata soprattutto al teatro non si può separare dall’amore per la famiglia, per gli amici e per la propria città. Si trasforma in un impegno fecondo e polivoco che moltiplica i suoi effetti a più livelli: sociale, culturale, umano. Pippo Montalbano non viveva di teatro o di… Continua a leggere »
Pubblicato in Temi | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento