Archivi tag: memoria

I sé magnifici

Non c’è morte che non mi rimandi all’Assoluto silenzio dello spazio profondo. Un’immersione potente nel Tutto che si riprende l’energia concessa per un breve tempo, insignificante all’Intero. Un grumo di coscienza conficcata tra le membra che ha reso un sé a ognuno. E ognuno ha fatto di quel sé un sé magnifico o misero o inconcludente o demoniaco o indifferente o inutile o particolare. Ma sempre unico, speciale, singolare. E penso ai sé magnifici. E alla disgregazione che dimentica la Cura per fare evolvere il poco in molto e a volte in moltissimo. Il tempo speso nello studio, nella riflessione, nel dialogo, nella vita.
Il silenzio avvolge i grandi e i piccoli, i miseri e gli ottimi. Ma è il… Continua a leggere »
Pubblicato in Temi | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

La memoria del cuore (The Vow)

(Pubblicato su Alcinema.org il 19 agosto 2012) Un incidente e Paige dimentica tutto, persino l’amore per il marito, il cui volto è adesso estraneo. Leo farà di tutto per riconquistarla. Trama semplice, melodrammatica, neppure originale, considerando tutte le pellicole che trattano il tema della perdita della memoria. Questa ha il vantaggio di raccontare liberamente una storia vera, quella dei coniugi Kim e Krickitt Carpenter che nel 1993 ebbero un incidente con l’auto e lei perse la memoria. Il rischio di cadere nel retorico, nel patetico, nel lacrimevole era comunque molto forte, ma quest’opera prima di Sucsy ha virato decorosamente -non senza scossoni –evitando il precipizio. Gli spunti di riflessione che Sucsy propone, trattando un argomento usurato, non Continua a leggere »
Pubblicato in Dintorni | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Memento

Leonard Shelby soffre di una grave disfunzione alla memoria anterograda. È dunque incapace di fissare i ricordi per più di qualche minuto. La patologia è comparsa in seguito a un evento traumatico: la moglie è stata stuprata e uccisa da due malviventi. Nel tentativo di salvarla Leonard subisce una grave ferita alla testa. L’ultimo ricordo del protagonista riguarda proprio la moglie, avvolta nel cellofan, che sta morendo asfissiata. Il film è montato al contrario, lo spettatore avverte dunque la stessa sensazione di confusione e spaesamento di Leonard che ogni mattina deve confrontarsi con il vuoto mnestico del “chi è divenuto” e del “cosa è successo”. Il tempo si è fermato per Leonard al momento dell’aggressione alla moglie. Come ogni uomo,… Continua a leggere »
Pubblicato in Dintorni | Contrassegnato , , , , , , | 2 commenti