Archivi tag: e pensare che c’era il pensiero

Vita pensata, n. 9 marzo 2011

È on line il numero 9 di Vita pensata, rivista mensile di filosofia. Come sempre gli argomenti trattati sono eterogenei. Un’attenzione specifica però è rivolta al tema della donna, a cominciare dall’editoriale. Indice Vita pensata, n. 9, marzo 2011 I miei contributi
Femmina (editoriale, con Alberto Giovanni Biuso), p. 4

Donne senza uomini (con Alberto Giovanni Biuso), p. 39
E pensare che c’era il pensiero, p. 43
Aspasia, la maestra, p. 53
Pubblicato in Eventi | Contrassegnato , , , , , , , | 4 commenti

E pensare che c’era il pensiero

Il testo di Giorgio Gaber e Sandro Luporini, riproposto in questo spettacolo da Maddalena Crippa, risale al 1994 ed è senza dubbio profetico. È il ritorno del teatro-canzone, di cui Gaber e Luporini sono stati artefici iniziali,  che coinvolge perché lascia spazio allo spettatore per costruirsi il suo discorso interiore, per meditare sul messaggio che intende far proprio, per parlarsi e riconoscersi e riflettere su chi è, su cosa è divenuto e su cosa fa.
Ci affliggiamo per le scelte sbagliate che avremmo potuto evitare, per una vita che avrebbe potuto prendere un’altra direzione e cerchiamo nel nostro passato più prossimo i nostri abbagli. Forse l’errore non è recente, però, forse è antico, magari è un piccolo errore che risale… Continua a leggere »
Pubblicato in Dintorni | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento