Archivi tag: depressione

Melancholia

Melancholia è un film del 2011, scritto e diretto da Lars Von Trier. Interpretato da una magnifica Kirsten Dunst (Justine) e un’efficace Charlotte Gainsbourg (Claire).
È il giorno del matrimonio di Justine. Lei ha tutto: bellezza, giovinezza, amore, ricchezza. Ha anche una sorella che si prende cura di lei. Ha però una madre anaffettiva ed egoista e un padre infantile e inaffidabile. Justine ha anche melancholia, una depressione profonda che le fa sentire ogni cosa, come se in lei fosse connaturata una lente di ingrandimento che le mostra la misura di tutto e la miseria del mondo della vita. Non riesce a immergersi nel divertimento, Justine è sempre ripiegata in se stessa, ma sempre aperta alla terra, in grado… Continua a leggere »
Pubblicato in Dintorni | Contrassegnato , , , , , , , , , | 5 commenti

Dedicarsi un sogno

Non trovare più motivi di gioia per alzarsi al mattino pare sia uno dei campanelli d’allarme di uno stato di malessere psicologico. Ma il peggiore è un altro: non avere più un sogno da visualizzare quando ci si va a coricare la sera. Che sia un amore o un successo professionale o semplicemente un traguardo desiderato, avere un sogno su cui concentrarsi quando si va a letto è fondamentale. Ed è lo stesso che poi ci spinge a svegliarci al mattino. Se dunque ritenete di non avere più un vostro sogno, costruitevelo. E fatelo in fretta. Nulla è più bello di dedicarsi un sogno.
Pubblicato in Temi | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Melancholia

Le due parti in cui è diviso il film –Justine e Claire- sono precedute da un prologo potente in cui le fotografie scorrono sulle note del preludio del Tristano e Isotta di Wagner, colonna sonora di tutta la pellicola. Sono otto minuti che raccontano l’intero film allo spettatore ignaro. Melancholia, lo si è detto tante volte, è il nome latino -e prima ancora greco- che sta anche per depressione. Il film di Lars Von Trier racconta proprio la malinconia cronica che diviene depressione e lo fa in modo universale, con uno sguardo che raccoglie l’intero cosmo. Nella prima parte la protagonista è Justine, interpretata da una splendida Kirsten Dunst che ha vinto il premio come miglior interprete femminile al 64… Continua a leggere »
Pubblicato in Dintorni | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 1 commento