Archivi categoria: Temi

Imbecilli e dintorni

 
I buonisti, a detta del popolo dei social e del Web in genere, sono essenzialmente coloro che ostentano sempre e in ogni circostanza posizioni antiomofobe, antirazziste, antispeciste, antimaschiliste, indirizzati perennemente al rispetto e al civismo. Del buonismo si sottolinea in tutti i dizionari, in modo più o meno esplicito, l’eccesso. Il punto fondamentale è interrogarsi su chi misura tale eccesso. Risposta: i cattivisti. Il tratto specifico di questi ultimi è la sovrabbondante intolleranza che tocca punte di fanatismo, tranne che non abbiano a cuore un argomento specifico che li coinvolge personalmente a tal punto da passare -soltanto in quel caso- alla sponda del buonismo. Ma i cattivisti vanno oltre. Espatriano in altri campi del sapere, migrando con la loro … Continua a leggere »
Pubblicato in Temi | Contrassegnato , , , , , , , , | 3 commenti

Sulla bruttezza

 
Platone aveva posto la Bellezza tra le idee-valori, poiché «alla sola bellezza toccò il privilegio d’essere la più manifesta e la più amabile » (Fedro, 250 D14-16). Avrebbe però dovuto tenere in considerazione la Bruttezza. Non quella che lascia indifferenti, ma quella estrema che sconcerta. Anche la Bruttezza ha avuto in sorte il privilegio di essere la più manifesta e la più detestabile.
Il commercio vacuo di pensieri a buon mercato, il linguaggio ridotto a mezzo di trasporto, la saggezza sorretta da analfabetismo visivo ed edonismo innaturale, la volgarità del gusto, l’ignoranza che si bea di se stessa, la chiacchiera che si sostanzia in sentenze dall’italiano improbabile, la cafoneria come cifra della propria identità, l’anonimato della vigliaccheria, tutto questo… Continua a leggere »
Pubblicato in Temi | Contrassegnato , , , , , , , , , , | 4 commenti

Lentezza/velocità

 
La lentezza è la terra che si smuove per far spazio al filo d’erba; è la tortora che all’alba zampetta sul viale silenzioso e deserto; è l’onda che si srotola tranquilla sulla battigia di sabbia dorata; è il bimbo che si rannicchia sul letto, addormentato; è il glicine che si sveglia col suo tempo; è la finestra che si apre a un paesaggio immenso; è la nonna che ti sveglia col latte caldo; è l’amico che ti ascolta con pazienza; è il tuo cane che ti guarda innamorato; è il figlio che si racconta apertamente; è la musica che invade la cucina assolata; è una birra col tuo amore, seduti sul letto; è il giorno che si avvicenda senza… Continua a leggere »
Pubblicato in Temi | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Dedicarsi un sogno

 
Non trovare più motivi di gioia per alzarsi al mattino pare sia uno dei campanelli d’allarme di uno stato di malessere psicologico. Ma il peggiore è un altro: non avere più un sogno da visualizzare quando ci si va a coricare la sera. Che sia un amore o un successo professionale o semplicemente un traguardo desiderato, avere un sogno su cui concentrarsi quando si va a letto è fondamentale. Ed è lo stesso che poi ci spinge a svegliarci al mattino. Se dunque ritenete di non avere più un vostro sogno, costruitevelo. E fatelo in fretta. Nulla è più bello di dedicarsi un sogno.
Pubblicato in Temi | Contrassegnato , , | Lascia un commento

I sé magnifici

 
Non c’è morte che non mi rimandi all’Assoluto silenzio dello spazio profondo. Un’immersione potente nel Tutto che si riprende l’energia concessa per un breve tempo, insignificante all’Intero. Un grumo di coscienza conficcata tra le membra che ha reso un sé a ognuno. E ognuno ha fatto di quel sé un sé magnifico o misero o inconcludente o demoniaco o indifferente o inutile o particolare. Ma sempre unico, speciale, singolare. E penso ai sé magnifici. E alla disgregazione che dimentica la Cura per fare evolvere il poco in molto e a volte in moltissimo. Il tempo speso nello studio, nella riflessione, nel dialogo, nella vita.
Il silenzio avvolge i grandi e i piccoli, i miseri e gli ottimi. Ma è… Continua a leggere »
Pubblicato in Temi | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

La specie più importante

 
Lo specismo nasce dal convincimento che gli umani siano gli esseri più importanti di questo pianeta. Non è vero, sono soltanto gli animali dominanti e per sfortuna i peggiori. Noi siamo ospiti della Terra esattamente come gli altri esseri che ci vivono. Eppure con quale presunzione ci sentiamo in diritto di uccidere e di distruggere. E che differenza c’è tra noi e gli altri animali che spesso cacciamo per sport e ‘indossiamo’ per bellezza e ‘cosifichiamo’ per possesso. Con quale arroganza ci convinciamo che siamo la specie più importante, che la nostra vita va salvaguardata più di tutte le altre, per giustificare la nostra crudeltà, la sovrabbondanza di cibo, la brama di possesso. Tutto questo mentre in una buona… Continua a leggere »
Pubblicato in Temi | Lascia un commento

Sulla pazienza e contro la violenza domestica

 
Chi vi dice che bisogna avere pazienza nella vita mente sapendo di mentire. La pazienza non è un contenitore che si riempie fino all’orlo, metafora tanto cara ai sempliciotti. La pazienza è una virtù che riguarda le piccole cose quotidiane, non l’esistenza intera. Siamo pazienti con il maleducato che incontriamo per strada, con il figlio che lascia la sua camera in disordine, con il vicino che ci tormenta per il cane che abbaia, con il nostro cane che fa la pipì nel posto sbagliato, con il genitore che ci ricorda quel che ancora non abbiamo fatto, con noi stessi per il piatto rotto inavvertitamente per mal destrezza. Sciocchezze, insomma, che non mettono a repentaglio la nostra vita. Non si… Continua a leggere »
Pubblicato in Temi | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Rinascere

 
Si rinasce più volte durante la vita. Ogni volta in maniera più consapevole e tuttavia sempre nello stesso modo. E tutte le volte il respiro che si affaccia al nuovo sole è più intenso e fecondo. E la caverna si abbandona attraverso un cunicolo stretto e impervio che graffia, ferisce, trattiene, soffoca. Bisogna aver mani salde e forza fisica; sapersi aggrappare a ogni radice, a ogni sporgenza per quanto tagliente essa sia. Bisogna saper trattenere il fiato e non opporsi alla fatica e non tentare di tornare indietro. Così appare la luce. Sempre. Così si nasce e così si vive. Ogni approdo felice arriva infatti dal periglioso cammino della via stretta.
Pubblicato in Temi | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Per i cuccioli umani

 
I cuccioli sono cuccioli. Mi chiedo a quale età per una mamma non lo siano più. È vero, occorre buon senso. Forse però basta poco per farsi i calcoli senza incorrere in grotteschi abbagli. Quando raggiungono gli anta e continuano a comportarsi come fossero degli adolescenti, con ogni probabilità non sono più cuccioli ma dozzinali stronzi. Anche una mamma può comprenderlo senza fatica, purché non sia italiana.
Pubblicato in Temi | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Studenti

 
Ho avuto migliaia di studenti nella mia vita. La classe è per me un luogo terapeutico, lo spazio della speranza, il campo della genuinità, la sala delle scommesse. E dico loro spesso che vedono in me una persona che la maggior parte degli adulti non conoscono perché punto su di loro. Ma quando diventano adulti molti di loro li tolgo dalla lista “speranza”. Si immergono nella folla del perbenismo e scompaiono in loro i segni dell’autonomia proprio quando ritengono di averla acquisita. Diventano adulti, quel tipo di adulti a cui io non sorrido mai. E non li considero più miei studenti. E la mia scommessa è persa. Ma sono tanti però quelli che mi fanno vincere. Molti di più.… Continua a leggere »
Pubblicato in Temi | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento