Archivi categoria: Notizie

Angeli del fango. “Superba” storia di straordinaria solidarietà

 
 
Genova non sarà mai nel fango perché a Genova ci sono i genovesi. Me li figuro come dei fili che al momento delle difficoltà si uniscono in una corda che tira via la città affondata dagli abissi. Il nerbo sono i giovani.
 
Tra i tanti esercizi alluvionati anche una libreria vicino a piazza De Ferrari. La proprietaria disperata. Molti libri erano distrutti. Gli Angeli le davano una mano. Alcuni di loro piangevano. Sì, piangevano perché i libri distrutti li commuovevano come nulla era riuscito a fare. Ma come al solito non si sono persi d’animo. Hanno raccolto con cura molti libri bagnati e sporchi, li hanno portati in piazza, li hanno sistemati per terra e li hanno messi in
Continua a leggere »
Pubblicato in Notizie | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Violenti

 
Ovviamente la colpa di quanto accaduto a Palazzo Chigi è da ascrivere a chi manifesta il dissenso e non a chi è responsabile della situazione di crisi; a chi contesta e non a chi ride del proprio successo a scapito degli italiani, con abbracci, pianti liberatori e dito medio alzato. Tanto per ricordare a che livello di viltà possono arrivare.  E mentre Gasparri alzava il dito medio sorridendo soddisfatto contro la folla di manifestanti, Giovanardi li apostrofava definendoli “quattro cialtroni”. Con questo gruppo di infingardi, volgari, meschini, ignobili, rozzi e sguaiati il pd -la sinistra- ha fatto il governo. Riporto il commento di un signore in risposta a un altro che sosteneva che i responsabili del gesto folle di… Continua a leggere »
Pubblicato in Notizie | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Attenzione!

 
Avevo un amico che diceva di lavorare in banca, faceva infatti le pulizie. Lui –che sprovveduto non era- sosteneva l’importanza massima della questione del linguaggio. D’altronde, diceva, non è forse vero che il bancario ha più riconoscimento sociale di uno che fa le pulizie? E’ inutile nasconderci dietro un dito: la maschera ha le sue ricadute. Ricorderete sicuramente la riforma Gelmini. Il pdl si vantava di star facendo una vera “riforma”. Il termine non apriva la strada al sospetto ma anzi spazzava ogni dubbio sulla natura progressista dell’atto. In realtà la riforma nel tempo si rivelò conservatrice e reazionaria, a cominciare dal “concorso” universitario e dall’eliminazione –c’è da ridere!- dei “baroni”, a cui invece si aggiunsero i super-baroni. Poi… Continua a leggere »
Pubblicato in Notizie | Contrassegnato , , , , , , , , | 1 commento

Paura

 
La vera causa dell’azzeramento della coscienza critica è l’appartenenza: sentirsi un membro di un organismo superiore, riconoscersi in esso al di là delle sue azioni concrete e reali, difenderlo a qualunque costo, ritenere che sia depositario della Verità e della Ragione. Questo sta alla base di ogni dittatura, questo permette di premere il grilletto, questo porta dalla semplice accusa al genocidio, dal presentarsi come sinistra al fare politiche di estrema destra. Individuare un nemico, puntare su di lui l’odio e la frustrazione dei propri appartenenti, distrarre dalle proprie politiche interne, azzerare la coscienza critica, giustificare ogni azione per un fine più grande, assumere una stampa infingarda che legge gli avvenimenti con l’unico scopo di impedire un’interpretazione personale degli eventi.… Continua a leggere »
Pubblicato in Notizie | Contrassegnato , , , , , , , , , | 2 commenti

L’onestà del PD+C

 
Lo slogan del M5S “L’onestà andrà di moda” ha fatto breccia nel cuore di Bersani. Così ha deciso -ovviamente dopo aver consultato il suo amico Berlusconi e il suo vice D’Alema (in realtà il vice è proprio lui ma gli fanno credere di essere il segretario)- di togliere il velo di Maya al PD e chiamarlo col suo vero nome: Democrazia Cristiana. I tre hanno deciso di non aggiungere neanche un “nuova o neo” perché non c’è nessuna renovatio rispetto al passato. Certo, molto ha contato –oltre allo slogan grillesco- anche l’epiteto PD-L pdmenoelle, che a parere di Bersani aveva il sapore dell’ingiuria, dell’insulto, dell’offesa. Il PD non ha nulla di meno del Continua a leggere »
Pubblicato in Notizie | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Menar il can per l’aia

 
Il Parlamento senza esecutivo può lavorare? La risposta è . Nonostante la consuetudine preveda che gli organismi parlamentari si formino dopo l’insediamento del governo, essa non è una legge e dunque può essere disattesa senza trasgredire alcuna norma. Da ogni parte la gente si lamenta perché, a due mesi dalle elezioni, ancora tutto è fermo. Il più accusato sino a oggi è stato il M5S. Pareva che fosse tutta colpa sua: dalla pioggia incessante alla stasi in Parlamento. Adesso che all’orizzonte si profila un governissimo, qualcuno del PD comincia a ricordarsi quanto ho scritto sopra: il Parlamento può lavorare anche senza esecutivo. È questione di volontà. Altrimenti, dato che è scandaloso questo fermo non… Continua a leggere »
Pubblicato in Notizie | Contrassegnato , , , , | 1 commento

Il PD è rosso

 
È veramente omicidio di Stato il triplice suicidio di Civitanova?
Rivolgiamo lo sguardo al passato.
Si suppone che dalla Rivoluzione francese a oggi la sinistra sia la parte politica che salvaguarda gli interessi dei lavoratori e che combatte i privilegi.
Fino a due mesi fa a rappresentare questa ideologia era il PD.
La sinistra.
A difesa dei lavoratori.
Vediamo.
Vi ricordo che nel 2012 i deputati del PD erano 204 (i senatori 104), come potete voi stessi vedere cliccando sulla tabella qui riportata in alto a sinistra. Le modifiche all’articolo 18 sono state votate in Parlamento con la seguente votazione che vede il PD compatto votare a favore:
«Il ddl lavoro è legge. Dopo il consenso già
Continua a leggere »
Pubblicato in Notizie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 3 commenti

La Città della Scienza rasa al suolo. Ecco che cosa è stato scritto

 
Avete presente la Città della scienza? Il museo interattivo napoletano distrutto da un incendio di chiara matrice camorristica il 4 marzo scorso? Bene, Camillo Langone ha “dimostrato” che sarebbe stato opportuno bruciarlo prima anche attraverso le tesi “scientifiche” di un filosofo antievoluzionista che spiega come il darwinismo spinga i giovani a comportarsi da scimmie. E io che credevo fosse il web e la dabbenaggine di certi commentatori! «Il Foglio di Giuliano Ferrara ha ospitato un articolo di un tal Camillo Langone intitolato “Dovevano bruciarla prima” Perché mai? Perché la Casa della Scienza non faceva ricerca, infatti non aveva Premi Nobel attivi tra le sue mura; e poi “propagandava l’evoluzionismo, una superstizione ottocentesca ancora presente negli… Continua a leggere »
Pubblicato in Notizie | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento