747 views

Il ghigno e la rabbia

 

L’essere umano sa a che cosa porta la rabbia: odio, insofferenza, risentimento, rancore, disprezzo. A provocarla è sempre la stessa bassezza spietatamente crudele: il ghigno della menzogna. Ci sono figuri che credono di poter mentire spudoratamente e rimanere impuniti; di poter prendere in giro la storia e scaricare su altri la loro ignominia. Hanno eliminato la stepchild adoption, hanno eliminato l’obbligo di fedeltà, hanno impedito il voto in Parlamento e hanno mistificato la posizione dei loro deputati sostenendo che era necessario concedere qualcosa ad Alfano: no, l’hanno concessa ai cattodem del loro gruppo. Il PD e il loro capocomico in testa volevano questa Cirinnà illanguidita sin dall’inizio, altrimenti si sarebbe notata con troppa evidenza la spaccatura interna al partito. L’unico modo era evitare il voto in Parlamento. Alla faccia della democrazia. Hanno preferito così fare l’accordo con la destra infedele di Alfano che ovviamente non poteva che richiedere l’infedeltà a gran voce, materia di cui si intende in modo magistrale.
Offendono l’intelligenza degli italiani e si sorridono a vicenda con il sarcasmo del malfattore. Non temete, il ghigno di chi si compiace di se stesso e delle proprie menzogne si trasforma sempre in un ghigno di dolore.

Vedi anche
F.Q., Unioni civili, ok al Senato: ci sono anche i verdiniani, Il Fatto Quotidiano, 25 febbraio 2016
Video, Unioni civili, Aiuola: Legge nel nome di Alfano e Schifani. Andate affanculoIl Fatto Quotidiano, 25 febbraio 2016

Questa voce è stata pubblicata in Notizie e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *