579 views

Lo spaccio della felicità

 

«L’esito del colloquio è negativo. RingraziandoLa per la preferenza accordataci, Le porgiamo i più cordiali saluti.

Ps Signorina, dissento recisamente da quanto sopra. I colloqui con lei, benché a volte tumultuosi, hanno consentito a questa azienda di ottenere ottimi profitti. Le confermo dunque l’assunzione a tempo indeterminato e Le rammento la collocazione dei prodotti a Sua disposizione nello spaccio accanto, istituito per gruppi come il nostro.
Dolore, coraggio, amore, tristezza, amicizia, accettazione, insidia, inganno, preoccupazione e generi simili sono disposti nel ripiano di mezzo, essendo il cibo più frequente dell’essere umano. Sono, dunque, all’altezza dei Suoi occhi e molti di essi non potrà evitarli, ma stabilizzeranno il carrello, senza i quali sfuggirebbe al Suo controllo. Nei ripiani inferiori, molto in basso, c’è invece di tutto: soldi facili, raccomandazioni, impieghi frodati, sopraffazione, rabbia, autocommiserazione, vittimismo, servilismo, prepotenza, etc. Per prenderli dovrà calarsi sino a terra, più utile sarebbe inginocchiarsi e chinare la testa per cercare di afferrare quello che viene. Sono molto pesanti da portare, per cui dovrà strisciare sino all’uscita dello spaccio. E’ consigliabile però sollevarsi, guardare in alto e tentare di prendere i prodotti del ripiano più alto: gioia, allegria, soddisfazione, riconoscimento, determinazione, trionfo e felicità. Si trovano molto in alto, ma sono sempre disponibili, dovrà puntare un po’ i piedi e stirare un po’ le braccia e soprattutto ricordare di riempire prima il carrello con i prodotti del ripiano di mezzo. Se non sarà abbastanza pieno, infatti, scivolerà via e lei non avrà modo di gustare le delizie del piano alto.
Le porgo i più cordiali saluti, ringraziandoLa per la preferenza accordatami quando ha deciso di abitare il mio ventre aiutandomi in tal modo ad afferrare la felicità dal ripiano in alto».

Questa voce è stata pubblicata in Racconti e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *