545 views

Approdi (al) Funduk

 

(Pubblicato su Teatro.org il 12 agosto 2012)

Agrigento. Mentre si parla del centro storico agrigentino e della sua fine ingloriosa, c’è chi riesce a promuoverlo e a fare della magia dei suoi fondachi in tufo –che qualche anima pia si è preso la briga di recuperare architettonicamente- l’ambiente ideale per incontri culturali e artistici. Il nostro personale Ground zero è lo spazio desolato del barocco Palazzo Lo Jacono, caduto al suolo –ironia della sorte- il 25 aprile 2011, uno spazio che ci attraversa quando gli passiamo accanto. Ma proprio in fondo alla via, accanto alla prestigiosa Santa Maria dei Greci -la chiesa che protegge le fondamenta del tempio di Athena-, un nuovo luogo ha preso vita. Si tratta di un pianterreno in tufo –forse l’antica stalla del palazzo a cui è accorpato- con archi a tutto sesto, che accoglie persino un’entrata a un ipogeo. La proprietaria lo ha restaurato nel rispetto totale della preesistenza. Il resto è stato opera di un gruppo di intellettuali –tra gli altri Beniamino Biondi, Lia Rocco, Tano Siracusa, Francesco Catalano, Francesco Siracusa– dell’associazione LABmura, che lo ha reso uno spazio culturale di prestigio, denominandolo Il Funduk. La programmazione per l’estate in corso –Approdi (al) Funduk– non è soltanto ricca per le interessanti proposte ma anche per l’originalità che contraddistingue l’intera rassegna. E cominciamo col dire che l’ingresso è gratuito. E non solo: durante ogni incontro vengono offerti dei gustosi spuntini siciliani e un buon bicchiere di vino. L’unica richiesta è un piccolo contributo volontario –quanto si vuole e se si vuole- per aiutare l’associazione che sostiene l’evento. La programmazione è giunta già al quarto incontro. Ha dato il via alla rassegna, il 21 luglio 2012, il film Uzak (recensito su alcinema.org) e la personale dell’artista Crizzo; chiuderà invece il percorso, il 12 ottobre 2012, il cinema di animazione di Lillo Sorce e la mostra personale di Franco Fasulo, pittore di origini agrigentine, ben noto agli appassionati di arte, italiani e stranieri.
Ma la locandina degli eventi, già avvenuti e a venire, è davvero ricca. Tra quelli appena svoltisi, l’incontro con Tano Siracusa, di cui a breve pubblicheremo una recensione. L’invito agli agrigentini e ai turisti, che in questo periodo hanno la fortuna di visitare il centro storico agrigentino –che per quanto malandato conserva una magia indiscussa e una ricchezza quasi impareggiabile-, è di non lasciarsi sfuggire la proposta di LABmura.

****************************************
Approdi (al) Funduk
Rassegna culturale
A cura di Beniamino Bioni, Francesco Catalano, Lia Rocco, Tano Siracusa
Con la collaborazione di Francesco Siracusa
Sede: Il Funduk, via Santa Maria dei Greci, Agrigento
Promotore e organizzatore: Associazione culturale LABmura
Dal 21 luglio al 12 ottobre  2012
Ingresso gratuito

Sito web: labmurablog.blogspot.it
Info: labmura@libero.it
 

Questa voce è stata pubblicata in Eventi e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *